BRESSAN SCHIOPPETTINO 2016 DOC Isonzo del Friuli (14%Vol)

Farra d’Isonzo, Gorizia

CENNI STORICI: Lo Schioppettino è sicuramente uno dei vitigni indigeno – friulano più particolari e tipici, originario con ogni probabilità nella zona friulana fra il comprensorio di Udine e Gorizia.

Lo Schioppettino è diffuso in quantità limitata per le forti difficoltà di coltivazione e di vinificazione e per l’altissima professionalità che richiede al vinificatore.

Continua a leggere BRESSAN SCHIOPPETTINO 2016 DOC Isonzo del Friuli (14%Vol)

Pubblicità

MARCO SARA SCHIOPPETTINO 2020

Savorgnano del Torre, Udine

Colli Orientali del Friuli Venezia Giulia. Vigneto di 8 ha formato principalmente da impianti di 50-60 anni, a 175/300 mslm., sul cosiddetto Flysh (Ponca), un terreno composto da marna e arenaria, piuttosto povero di nutrienti e poco permeabile, ma molto compatto e con una buona presenza minerale.

Continua a leggere MARCO SARA SCHIOPPETTINO 2020

Ponte di “OGNISSANTI” a Caorle e qualche giorno di riposo.

Un clima assolutamente favorevole ha accompagnato questo Ponte di Ognissanti a Caorle.

Oltre al clima, il fatto che molti locali, bar e ristoranti di Caorle, fossero chiusi ha concentrato nei pochi locali aperti la moltitudine di appassionati di Caorle.

Continua a leggere Ponte di “OGNISSANTI” a Caorle e qualche giorno di riposo.

ENOTECA ERRANTE: “ALLE VOLTE RITORNANO: 4 VINI EMBLEMATICI”

MESTRE, 24 OTTOBRE 2022 (st. 04 – ep.01)

Enoteca Errante (aka 500VINI Caorle) é lietissima di riprendere la bella tradizione offerta da Napa Lounge con alcuni momenti di distrazione dalla quotidianità soffermandoci nella degustazione di vini eccentrici rispetto ad un’offerta spesso omologante. Per Degustazione non si é mai inteso una prova accademica (quasi muscolare) nella descrizione di sentori e sapori che rimandiamo ad altri, più attrezzati.

Per noi Degustazione é allenamento del palato alla diversità così da diventare bevitori sempre più consapevoli.

Continua a leggere ENOTECA ERRANTE: “ALLE VOLTE RITORNANO: 4 VINI EMBLEMATICI”

ALESSANDRO DI CAMPOREALE “KAID” SYRAH DOC SICILIA 2018

Camporeale, Palermo
(14% Vol)

Camporeale è un piccolo centro agricolo della provincia di Palermo ricadente nella Valle del Belìce, in una zona collinare interna posta ad altitudini che raggiungono i 600 mslm, circondata da una catena di colline che sovrastano la feconda Pianura di Mandranova e la difendono dai venti nordici.

Continua a leggere ALESSANDRO DI CAMPOREALE “KAID” SYRAH DOC SICILIA 2018

RICCI TIMORASSO DOC COLLI TORTONESI “SAN LETO ETICHETTA BLU” 2016

Costa Vescovato, Alessandria
(13% Vol)

Cantina fondata nel 1929 e da sempre a conduzione familiare. Daniele Ricci coniuga tradizione e sperimentazione, conduce i vigneti in maniera naturale e biologica e viene considerato tra gli enologi più sperimentali.
Gli 8 ettari vitati, particolarmente erti, sono disposti come in un anfiteatro naturale.
I vini di Daniele Ricci sono piuttosto difficili da trovare e per la dimensione contenuta dei vigneti e per la rigorosa selezione in vigna dove ogni scelta agronomica adottata è ponderata in maniera oculata e razionale.

In cantina ogni passaggio viene monitorato: vengono impiegati esclusivamente i lieviti indigeni per la fermentazione, la solforosa è di gran lunga inferiore a quella consentita, non vengono effettuate né filtrazioni chiarifiche. Per l’affinamento in legno dei vini bianchi si avvale di grandi botti in legno di acacia. Bottiglie ricche nel corpo, polpose e ben equilibrate, minerali ed eleganti, profonde e potenti, nonché oltremodo sorprendenti per ciò che riguarda il potenziale di invecchiamento. La produzione si attesta tra le 20k e 30k bottiglie ogni anno.

Continua a leggere RICCI TIMORASSO DOC COLLI TORTONESI “SAN LETO ETICHETTA BLU” 2016

JOILLOT BOURGOGNE HAUTES-COTES DE BEAUNE 2020

Pommard, Côte-d’Or, Borgogna
(12,5%Vol)

Pommard è un piccolo comune francese, parte del dipartimento della Côte-d’Or e della regione della Borgogna. Nota fin dal Medioevo per la straordinarietà della propria produzione, per secoli i suoi vini sono stati considerati lo standard al quale paragonare tutti gli altri prodotti della zona. Il territorio è rinomato per la produzione di Pinot Nero.

Continua a leggere JOILLOT BOURGOGNE HAUTES-COTES DE BEAUNE 2020

Aggiornamento Carta Vini in mescita: Ottobre 2022

Per il mese di Ottobre 2022 abbiamo selezionato questi vini in mescita, ma abbiamo il levatappi facile: “let’s check our Mistery Wines” !

Aggiornamento del 3/11/22: visto il nostro imminente periodo di ferie (dal 7 al 28 novembre) la carta dei vini in mescita resta invariata. La prossima al 28/11/22

Continua a leggere Aggiornamento Carta Vini in mescita: Ottobre 2022

Armatore, i Filetti di Alici in Olio d’Oliva…

Le Alici più grandi e pescate in primavera lungo la Costiera Amalfitana, diventano pregiati filetti di Alici sott’olio.
La tradizione richiede che maturino in terzigni (botticelle in legno di castagno per colatura acciughe) per almeno 8 mesi.

Continua a leggere Armatore, i Filetti di Alici in Olio d’Oliva…

Tai Rosso o l’altro Tocai…

A Caorle il Tocai è sempre stato bianco e l’unica alternativa era il (Tocai) Friulano. La versione “in rosso” che stiamo evidenziando non ha nulla in comune con il “nostro”: si tratta infatti della versione vicentina della più “mediterranea” Grenache che a seconda delle coste diventa Alicante o Cannonau

Sauro Maule propone un vino non filtrato, da fermentazione spontanea, no diserbanti, pesticidi o prodotti di sintesi. 13% Vol, ma deliziosi…

Casera Frontin, l’eccentrico domestico…

L’Enoteca 500VINI di Caorle apre i battenti nel 2008 senza significative esperienze enologiche pregresse. Col tempo, però, un paio elementi famigliari risulteranno utili, anzi utilissimi: dapprima le vendemmia nel piccolo vigneto di casa, compresi i trattamenti ed i travasi, e la ricerca di qualcosa di nuovo ed eccentrico rispetto al consumo più convenzionale. Però qualche “callo da levatappi” ce l’abbiamo anche noi e se il vigneto è circondato da boschi, è in collina, è gestito da un esperto in biodinamica ed è sorvegliato dallo sguardo attendo dei cani Donadi-Collatuzzo, allora il tempo rallenta, spunta un tagliere con pane, salame e formaggio e la bolla sparisce senza avvisare…

Ci sarà chi, giustamente, si concentrerà sul Pinot Grigio, Johanniter, Bronner e sul Solaris, sul concetto di PIWI, nel senso delle uve resistenti, ma un Esperto ci ha rivelato che la bottiglia di vino migliore è quella che termina senza accorgersene.

A nostro modesto parere Casera Frontin appartiene a questa cerchia di vini… Provare per credere!

IL MENÙ DI 500VINI CAORLE

I VINI DEL MESE: GENNAIO 2023.

Ecco un aggiornamento all’offerta di vini in mescita per gennaio 2023. I giorni di festa hanno messo a dura prova la disponibilità di alcuni vini, per cui abbiamo operato un piccolo avvicendamento.

Ricordiamo che oltre ai Vini sono disponibili per l’asporto molte delle specialità impiegate per i nostri cicchetti, come le Alici di Cetara, le Acciughe del Cantabrico, le Giardiniere di Morgan, Verdure Sott’olio e l’Olio Extra Vergine d’Oliva.

#bevibene #bevigenuino #bevisano #beviconsapevole

##enoteca #caorle #mescitavinidiqualità #everchangingwinelist #mescitavinimacerati #finewinebyglass #champagnebyglass #piccolarumeriaCaorle #cantineartigianali #vininaturali #vinimacerati #nospritzarea #corpinnat #brutnature #metodoclassico #vinoartigianale #metodoitaliano #charmat #martinotti #proseccorosé #piccolagineriacaorle #piccolawhiskeria,

Enoteca 500VINI Caorle: vini in mescita questa settimana /2

img_20200615_171445280625359.pngDopo “Les Bulles” ecco qualche dettaglio sui vini bianchi in mescita questa settimana presso l’Enoteca 500VINI di Caorle.

Si inizia con un vino macerato, o orange wine che dir si voglia, e tocca alla Ribolla Gialla 2013 de “La Castellada“, segue un Gruner Veltliner da Stift Kloster Neuburg, dove è nata la scuola enologica austriaca e parte di quella italiana durante l’occupazione nell’800. Sempre con l’accento tedesco ecco un Kerner Valle Isarco e poi si scende lungo il Collio Friulano con la Ribolla Gialla, questa volta un po’ più leggera, di  .

Il Veneto offre con Monteversa da , zona martoriata dalla pandemia che sta condizionando le nostre vite pesantemente, un’intrigante uvaggio a base Garganega, Manzoni Bianco, Chardonnay e Moscato Giallo, un Sauvignon Blanc di Pramaggiore, da Borgo Stajnbech, un vino bianco da uve resistenti, il Resiliens de Le Carline, ed il tipico Lison Classico DOCG di Savian. Queste due ultime cantine offrono vini da agricoltura biologica.
Completano la lista vini in mescita il Pecorino DOC Falerio di Fontezoppa, il Grechetto “Monterone” dei Colli del Trasimeno ed il Pinot Grigio DOC Collio della Cantina Produttori di Cormons.

IMG_20190824_011233Ricordiamo che rimaniamo a disposizione con altre bottiglie da assaggiare perchè a 500VINI hanno il “cavatappi facile“.

A presto per una breve descrizione dei vini rossi e la presentazione di una “piccola novità

Eh niente, la voglia di “bolla” è…

id giulia crt[OFFERTA LIMITATA – SCADENZA 20 MAGGIO 2020]

…alta, ma Giulia non è assolutamente interessata all’easy drinking a cui le effervescenze di vini frizzanti e spumanti potrebbero far pensare. Certamente un vino con una gradazione alcolica compresa, mediamente, tra 11,5% Vol e 12,5% Vol potrebbe sembrare più semplice che bere un importante vino rosso riserva.

Abbiamo selezionato per Giulia delle “bolle” di grande rispetto come:

  • uno splendido Franciacorta, Facchetti Brut Nature, un metodo classico eccentrico rispetto “ai soliti noti”, uno Chardonnay in purezza dal residuo zuccherino insignificante
  • un super classico Champagne e qui l’eccentricità che tanto ci piace ce la giochiamo sul fatto che il Bansionensis di Taillet è 100% Pinot Meunier ed ha solo 4 gr. di residuo zuccherino
  • chiudiamo il pacchetto con il Rurale dei F.lli Cosmo (aka Bellenda, Vittorio Veneto, Treviso), una Glera Col Fondo (rifermentata in bottiglia) senza solfiti aggiunti che ci regala in nuce una sensazione citrina che ricorda le fermentazioni spontanee che abbiamo ritrovato (chiaramente amplificate) in certe birre lambic o in champagnes biodinamici. Questo Colfondo dichiara <1gr/lt di residuo zuccherino.

Le tre bottiglie di vino acquistate insieme comportano un totale di €. 109,00 – 10% di sconto = €. 98,10 €. 95,00, mentre se si raddoppia a 6 bottiglie, anzichè €. 218,00, si pagherà €. 185,30 bensì €. 180,00 *.

Consegna a domicilio, area Caorle e San Stino di Livenza. Inviate pure un messaggio Whatsapp per verificare la disponibilità eventualmente anche di altri vini di Vs. gradimento.

Linea Whatsapp: Cristian 393 4831441 – David 339 4005887

= le bottiglie si possono assortire a piacimento, rimane lo sconto del 10% per 3 bottiglie e lo sconto del 15% per 6 bottiglie (per bottiglie di valore superiore ai 45€ la scontistica si applica per 2 e 4 pezzi)

#consegnadomicilio #homedelivery #caorle #sanstino #champagne #gleracolfondo #franciacorta #facchetti #tailletchampagne #fratellicosmo #bassoresiduozuccherino