Amici per cena…

… e niente, l’altra sera, dopo un breve raid in enoteca a Caorle, ho cenato con questi 4 amici.

Nessun vino era integro, anzi un paio erano proprio agli sgoccioli. Un (grande) produttore di vino afferma che una bottiglia di vino andrebbe consumata nell’arco di una settimana per consentire al vino di aprirsi, evolversi, ma anche di decantare e stemperare alcuni eccessi. Spesso ci capita di avere bottiglie di vini macerati aperte da una settimana, qualche volta anche oltre. Si tratta di assaggi sempre “didattici”, nel senso che ci “imparano” un altro modello di vino, più realistico, verace.

Vini macerati

Pur in condizioni estreme, questi vini sanno comunicarci nel tempo qualcosa di nuovo quasi seguendo una sorta di ciclo vitale: dall’età acerba dell’apertura della bottiglia alla sfrontata vigoria per poi spegnersi nella saggezza della sostanza minima finale.

Suggeriamo il seguente esperimento: apriamo contemporaneamente un vino “convenzionale” ed un vino macerato. Assaggiamone un calice al giorno e cerchiamo di coglierne l’evoluzione. Ripetiamo il test con vari vini convenzionali elevandone gradualmente la qualità finché non abbiamo la sensazione di aver trovato due vini simili, nel senso di capacità evolutiva una volta aperta la bottiglia: ne vedremmo delle belle!

Hanno partecipato:

  • PARASCHOS NOT
  • RONCO SEVERO FRIULANO
  • DAMIJAN PODVERSIC MALVASIA
  • SKERK VITOVSKA

Beviamo meno, beviamo meglio!

#staiacasa #stayathome #virusnuntetemo #vinimacerati #orangewine #orangeisthenewblack #orangewinebyglass #mescitavinimacerati #paraschos #damijanpodversic #roncosevero #skerk #consegnadomicilio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...